IL LIDER MAXIMO È MORTO

Il 26 novembre uno dei personaggi tra i piú importanti del ’900 é morto; Fidel Castro.

La sua vita e soprattutto il suo operato può essere condivisibile o meno ma non si discute la sua importanza storica.

Il Líder Maximo gia qualche anno fa ha avuto problemi di salute che lo hanno obbligato a passare le redini di Cuba al fratello Raùl, il quale ha fin da subito iniziato una politica piú aperta rispetto quella di Fidel.

Dai tempi dei ”barbudos”, i rivoluzionari del movimento 26 luglio che sconfissero Fulgencio Batista, a quelli della amicizia e la rottura con un altro grande personaggio rivoluzionario, Che Guevara, passando per la ”Baia dei Porci” alla crisi missilistica Castro ha sempre avuto un ruolo importante nella storia, soprattutto in quella del periodo che noichiamiamo ”guerra fredda”.

Molte delle scelte che ha fatto per Cuba, il processo di socializzazione dell’isola fu uno dei punti cardini della sua vita, verranno tolte e si aprirá forse un po’ di piú al capitalismo che le gira intorno, se questo sia un bene o un male lo si saprá nel prossimo futuro, quel cherimane é la perdita di un importante personaggio storico.

Valerio De Paolis