Istituto Italiano di Cultura

Giovedì 16 aprile ore 19:00
Istituto Italiano di Cultura
Gärdesgatan 14, Stoccolma
 
 

“..musiciste tecnicamente ineccepibili ed artiste in grado di turbare e di rasserenare che suonano col nome di Estrio: saldezza e fantasia, cultura e istinto nella bellezza del suono...” (Lorenzo Arruga)
Sin dal suo esordio, Estrio si è immediatamente imposto all’attenzione del pubblico e della critica come una delle migliori formazioni cameristiche italiane. Laura Gorna (violino), Cecilia Radic (violoncello) e Laura Manzini (pianoforte) hanno saputo raccogliere e reinterpretare la tradizione della grande scuola italiana resa celebre nel mondo dai loro maestri, Salvatore Accardo, Rocco Filippini e Bruno Canino.
Il nome Estrio nasce dalla fusione tra diversi richiami: il Mi bemolle tedesco Es, l’Es della concezione freudiana e la parola Trio, che insieme evocano la consonanza con il concetto di estro: l’ardore della fantasia e dell’immaginazione nella cultura classica greca.
Programma della serata:
Felix Mendelssohn-Bartholdy
- Trio n. 2 in do minore op. 66
- Trio n. 1 in re minore op. 49
Fabio Vacchi
- Orna buio ciel

ENTRATA GRATUITA, ISCRIZIONE OBBLIGATORIA
iicstoccolma@esteri.it