Istituto italiano di cultura aprile-maggio

·           4 aprile, ore 18

Cineforum della biblioteca, “Che bella giornata”

Secondo appuntamento con il ciclo “Non ci resta che ridere, o no?”, dedicato alla commedia italiana degli ultimi anni.

Checco, security di una discoteca della Brianza, sogna di fare il carabiniere ma viene respinto al colloquio. Grazie alla raccomandazione di uno zio presso il vescovo di Milano, si ritrova a lavorare come addetto alla sicurezza del Duomo

IIC, Stoccolma

·           6 aprile, ore 19

Ciclo “Suono italiano”, concerto del trio Lovato-Pellarin-Lovato

Terzo appuntamento con il II ciclo di concerti di musica da camera organizzato in collaborazione con il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica) e il sostegno della Fondazione C.M Lerici.

Francesco Lovato (Violino), Guglielmo Pellarin (corno) e Federico Lovato (Pianoforte), eseguiranno brani di Richard Strauss e Johannes Brahms.

IIC, Stoccolma

·         13 aprile, ore 18

Conferenza. Diventare Calvino: Il sentiero dei nidi di ragno 1947-1964.

Bruno Falcetto, professore ordinario di Letteratura italiana contemporanea all’Università degli Studi di Milano sarà ospite del nostro Istituto per presentare Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino, recentemente tradotto dalla casa editrice Natur och Kultur nel quadro del suo importante progetto editoriale dedicato all’autore italiano.

IIC, Stoccolma

·           18 aprile, ore 18

Cineforum della biblioteca. “Viaggio da sola” di Maria Sole Tognazzi.

Terzo appuntamento con il ciclo “Non ci resta che ridere, o no?”, dedicato alla commedia italiana degli ultimi anni.

Irene è un’ispettrice alberghiera che valuta e giudica le prestazioni di hotel di lusso. Pignola e scrupolosa, soggiorna nell’albergo di turno all’insaputa di direttori e personale, infilando i guanti bianchi e tirando fuori il suo kit da lavoro.

·         20 aprile

ITALIA – fotografie di Anders Petersen, Lorenzo Castore e Martin Bogren

Inaugurazione della mostra ITALIA (fino al 3 settembre) presso la Dunkers Kulturhus di Helsingborg, realizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, presenta i lavori di Anders Petersen, Lorenzo Castore e Martin Bogren, che conducono i visitatori in un poetico viaggio attraverso l’Italia.

Dunkers Kulturhus, Helsingborg

IIC, Stoccolma

·           27 - 30 aprile

Festival del cinema italiano “Cinema made in Italy”

il tradizionale appuntamento con il Festival del Cinema Italiano a Stoccolma si presenta quest’anno in una nuova veste e con la regia dell’Istituto Luce.

Programma del festival:

27 aprile ore 18:00, Cinema Saga, Sala 1. Serata inaugurale con la proiezione di Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese
28 aprile, ore 15:45, Cinema Saga, Sala 2 Smetto quando voglio di Sydney Sibilia
28 aprile, ore 18:00, Cinema Saga, Sala 2 La pazza gioia di Paolo Virzì
29 aprile, ore 16:00, Cinema Saga, Sala 2 Smetto quando voglio – masterclass di Sydney Sibilia
29 aprile, ore 18:30, Cinema Saga, Sala 3 Il più grande sogno di Michele Vannucci
30 aprile, ore 16:00, Cinema Saga, Sala 2 Quo vado di Gennaro Nunziante
30 aprile, ore 18:00, Cinema Saga, Sala 2 Veloce come il vento di Matteo Rovere

Stoccolma, Cinema Saga, Kungsgatan 24.

·           2 maggio, ore 18

Cineforum della biblioteca: ”Caterina va in città” di Paolo Virzì.

Quarto appuntamento con il ciclo “Non ci resta che ridere, o no?”, dedicato alla commedia italiana degli ultimi anni.
Caterina, tredicenne figlia di un professore di filosofia e di una casalinga repressa, lascia la provincia con la famiglia e si trasferisce a Roma. Qui, si inserisce con disinvoltura nella vita cittadina.

IIC, Stoccolma

·           11 maggio, ore 19

Ciclo “Suono italiano”, concerto duo Attademo-Gramaglia

Per il quarto appuntamento del ciclo “Suono italiano”, organizzato in collaborazione con il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica) e il sostegno della Fondazione C.M Lerici, il duo Attademo-Gramaglia si esibirà in un concerto con musiche di Bach, Galante e Paganini.

IIC, Stoccolma

·           17 maggio, ore 18

Incontro con l’autore: Massimiano Bucchi: Per un pugno di idee, storie di innovovazioni che hanno cambiato la nostra vita

Massimiano Bucchi, professore di Sociologia della Scienza e Comunicazione, scienza e tecnica presso l’Università di Trento e autore di “Il pollo di Newton – La scienza in cucina” e del libro di prossima uscita “Come vincere un Nobel. Il premio più famoso della scienza”, sarà ospite dell’Istituto per una conversazionesui percorsi innovativi, spesso tortuosi e sorprendenti, che hanno portato grandi cambiamenti nella nostra vita.

cinema e alla tavola, il racconto curioso e istruttivo di piccole svolte diventate grandi cambiamenti.

IIC, Stoccolma.

·           20-21 maggio

Festival internazionale del fumetto di Stoccolma (Stockholms internationella seriefestival)

Ospite della diciannovesima edizione del Festival internazionale del fumetto di Stoccolma, il più noto autore italiano di graphic novel:  Gipi, attualmente presente nelle librerie svedesi con il graphic-novel “Enhistoria” pubblicato da Nubeculis Förlag. Nello stesso periodo sarà allestita una mostra di disegni originali dell’autore presso l’Istituto di Cultura.

Kulturhuset e IIC, Stoccolma

·           22-28 maggio

Artist(s) in residence: Francesco Fabris & Sandro Mussida

Riprende il programma di residenze d’artista in collaborazione con l’Elektronik Musikstudeon. I primi ospiti saranno Francesco Fabris & Sandro Mussida

EMS, Stockholm, IIC Stoccolma