Importanza dell’associazionismo

Un pranzo di lavoro voluto dall’ambasciatore Elena Basile e dal console Patrizia Bancale si è svolto in un ristorante di Stoccolma il 21 maggio. Presenti, oltre a rappresentanti della FAIS, anche esponenti delle associazioni, dei Comites, del mondo giuridico e culturale italiano in Svezia. Il tema dell’incontro ha riguardato la vita delle associazioni e quindi la possibilità per italiani e italiane residenti in Svezia di continuare a testimoniare tradizioni, lingua e cultura della madre Patria.

 La possibilità di aggregare i diversi soggetti sociali e culturali italiani presenti sul territorio sul tema comune dell’associazionismo è certo difficile, tuttavia è necessario dare voce alle nuove generazioni di italiani, sia i nuovi arrivati, sia quelli di seconda e di terza generazione.
La realtà ed i bisogni degli italiani in Svezia sono oggi estremamente diversi da quelli di un tempo e così anche il desiderio di associarsi. Se però verrà a crearsi una iniziativa o piattaforma comune tra le diverse realtà già attive ed esistenti in Svezia allora sarà possibile coinvolgere sponsor, imprenditori, artisti etc. su progetti concreti. L’ambasciata è disposta ad aiutare nella misura e nelle forme possibili. Si è quindi deciso di incontrarsi preliminarmente già ad agosto prima della conferenza programmatica della FAIS per studiare una strategia comune.

Guido Zeccola